Importanza della composizione corporea

January 21, 2019

 

La nutrizione gioca un ruolo chiave nella salute delle persone perchè puo' aiutare ed aumentare il nostro metabolismo che, con il passare degli anni, spesso diventa sempre piu' lento, e puo' essere utilizzata per contrastare l'infiammazione.

 

Poter analizzare la composizione corporea durante un processo di dimagrimento, diventa un importante strumento che ci aiuta ad ottimizzare le proprietà del cibo.

 

I motivi piu' importanti sono due:

 

Il primo è che nel nostro tessuto magro esiste una parte di esso costituito da cellule ricche di mitocondri, che sono organelli responsabili della respirazione delle cellule. Maggiore è il numero di queste cellule che consumando molto ossigeno e di conseguenza molta energia e migliore sara' il nostro metabolismo. Le cellule responsabili del metabolismo sono chiamate “ CELLULE METABOLICAMENTE ATTIVE”. La BIOIMPEDENZIOMETRIA consente di analizzare la quantità di questo tessuto cosi' da non ridurlo, ma attraverso la giusta quantità di nutrienti aumentarlo, aumentando il nostro metabolismo.

 

Il secondo motivo è il poter tarare la quantità di grasso corporeo. Le line guida attuali, infatti definiscono obeso il soggetto che ha una quantità di grasso pari al 30% sul peso corporeo. Il grasso in eccesso diventa una vera e propria ghiandola infiammatoria che produce citochine infiammatorie che interferiscono sul funzionamento di altri organi, andando ad influenzare i nostri normali processi fisiologici.

Va da sé che diventa indispensabile ridurre il grasso per per ridurre l'infiammazione.

Un sintomo clinico di questa situazione è la presenza di pelle a buccia di arancia e dura.

 

Monitorando l'andamento della composizione corporea sarà possibile verificare il successo della dieta e di conseguenza lo stato di salute del paziente. Grazie all’analisi bia è infatti possibile valutare se le variazioni del peso corporeo di un soggetto sono imputabili a perdita o aumento di acqua, oppure di cellule metabolicamente attive oppure della massa grassa.

Purtroppo l'utilizzo della sola bilancia ti consente di monitorare l'andamento del solo peso corporeo senza poter differenziare quale tessuto è davvero responsabile di tale variazione. Uno stesso peso sulla bilancia puo' caratterizzare diversi stati nutrizionali più o meno sani.

 

L’esame non è invasivo né doloroso e i risultati sono rapidi da ottenere e riproducibili per un confronto nelle sedute successive. Io utilizzo La bioimpedenziometria attraverso l'analizzatore BIA 101 NEW EDITION dell'AKERN, metodica gold standard, perchè validata da un punto di vista scientifico.

 

Dottssa Gaia Mendia

Biologa Nutrizionista

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

La Dieta non è privazione

January 31, 2019

1/3
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square